Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Sicurezza negli impianti industriali
Docente
Prof. Marconi Marcello
Settore Scientifico Disciplinare
ING-IND/17
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Il corso si propone di fornire allo studente le basi di conoscenza necessarie alla progettazione e alla gestione della sicurezza e della manutenzione dei sistemi industriali, intesi quali sistemi di produzione complessi. Il corso affronta pertanto la trattazione dei fenomeni rischiosi che possono ricorrere in una attività produttiva; analizza la vigente normativa di pertinenza; introduce alle metodologie di analisi dei sistemi destinate a prevedere ed evitare fenomeni imprevisti nel funzionamento delle macchine, delle apparecchiature e degli impianti.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere le basi necessarie alla progettazione e alla gestione della sicurezza e della manutenzione dei sistemi industriali;
  • identificare i fenomeni rischiosi che possono ricorrere in una attività produttiva;
  • analizzare la vigente normativa di pertinenza.
Prerequisiti

Non sono previsti prerequisiti.

Contenuti dell'insegnamento

Principali riferimenti normativi (DPR 547/55, D. Lgs 626/94, D.Lgs. 81/08). Gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro. Cenni a ergonomia, igiene del lavoro e malattie professionali. Ergonomia dell’ambiente di lavoro. Rischio da agenti fisici e chimici. Rumore. Dispositivi di protezione individuale. Segnaletica della sicurezza. La direttiva Macchine (2006/42/CE) e le attrezzature di lavoro. La direttiva sugli apparecchi in pressione (D. Lgs. 93/2000). Rischio incendio. Principali riferimenti normativi. Il fenomeno della combustione. Protezione passiva. Compartimentazione. Reazioni al fuoco. Aerazione e ventilazione dei locali. Resistenza al fuoco delle strutture. Vie di fuga. Protezione attiva. Sostanze estinguenti. Mezzi di estinzione mobili. Impianti fissi. Rischio elettrico. Pericolosità della corrente elettrica. I sistemi in bassa e bassissima tensione (CEI 64-8). I sistemi TT e TN. Sistemi di protezione da contatto diretto e indiretto. Elementi di teoria dell’affidabilità, manutenibilità e disponibilità. Modelli e tecniche. Metodologie di analisi del rischio. Il processo di valutazione del rischio (UNI EN1050). Metodologie di identificazione del rischio. Analisi del rischio di macchine, impianti ed ambienti di lavoro. Strategie e tecniche di manutenzione negli impianti. Verifiche periodiche di apparecchiature ed impianti: dall’approccio classico alla Total Productive Maintenance.

Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame si svolge in forma scritta e/o orale.

L´esame ha la durata massima di 120 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Normativa tecnica
  • Baldin A., Furlanetto L., Roversi A., Turco F., Manuale della manutenzione degli impianti industriali, Franco Angeli, Azienda Moderna, IV edizione, Milano 1981.
  • Nakajima S. Total Productive Maintenance. Introduction to TPM, Productivity Press, Cambridge 1988 (trad. it. TPM Total Productive Maintenance, ISEDI, Productivity Italia, Torino 1992).
  • Nakajima S., TPM Development Program: Implementing Total Productive Maintenance, Productivity Press, Cambridge 1989.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (m.marconi@unimarconi.it)