Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Strumentazione e controllo degli impianti energetici
Docente
Prof. Garinei Alberto
Settore Scientifico Disciplinare
ING-IND/12
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Nel corso si prendono in esame i principali sensori e le più diffuse catene di misura di interesse nell’ambito industriale. Per ogni trasduttore si considerano la descrizione del principio fisico di funzionamento, le catene di misura di interesse industriale, le cause di errore e metodologie di taratura. L’insegnamento fornisce allo studente le conoscenze necessarie per progettare in modo corretto ed efficiente una campagna di misure e gestire la strumentazione in regime di qualità. Data l’estensione dell’argomento, nel corso sono approfondite solo le catene di misura più importanti che con maggiore probabilità è possibile incontrare in ambiente industriale. L’approccio è comunque tale che lo studente acquisisca un metodo e sia in grado quindi di estendere a situazioni diverse quanto appreso per specifiche condizioni.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere i principali sensori e le più diffuse catene di misura di interesse nell’ambito industriale;
  • comprendere, per ogni trasduttore, la descrizione del principio fisico di funzionamento, le catene di misura di interesse industriale, le cause di errore e le metodologie di taratura;
  • progettare in modo corretto ed efficiente una campagna di misure e gestire la strumentazione in regime di qualità;
  • conoscere un metodo ed estendere a situazioni diverse quanto appreso per specifiche condizioni.
Prerequisiti

Non sono richiesti requisiti specifici.

Contenuti dell'insegnamento
  • Metrologia e metodologia di misura per la qualità
  • Sensori per misure di temperatura
  • Sensori per misure di forza
  • Sensori per misure spostamento/velocità/accelerazione
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Modalità della prova finale

L'esame si svolge in forma scritta e/o orale.

La prova scritta ha la durata massima di 120 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • P.Cappa "Sensori e Trasduttori per Misure Meccaniche e Termiche. Vol.I" Borgia Editore, pag.1-161, dicembre 1994
  • P.Cappa "Sensori e Trasduttori per Misure Meccaniche e Termiche. Vol.II" Borgia Editore, pag.1-165, giugno 1995
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (a.garinei@unimarconi.it).