Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Laboratorio di Restauro
Docente
Prof.ssa Bellone Cinzia Barbara
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Attraverso la fruizione del Laboratorio si vuole mostrare come riconoscere e valutare i diversi tipi di degrado, riscontrabili nei materiali e nelle murature, che possono compromettere la conservazione e la stabilità degli edifici storici e mostrare quali sono le tecniche e le lavorazioni più adatte per la conservazione dei monumenti.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Obiettivo del Corso è quello di fornire delle solide basi teoriche sulla pratica del Restauro e delle importanti conoscenze pratiche sui metodi e sulle tecnologie necessarie per la salvaguardia dei monumenti e del patrimonio storico architettonico in generale, in modo da offrire un insegnamento completo e non lacunoso.

Prerequisiti

Non è previsto alcun prerequisito.

Contenuti dell'insegnamento
  • Elementi teorici fondamentali
  • Esposizione del concetto di restauro
  • Il restauro filologicamente corretto
  • Differenza tra restauro e ristrutturazione
  • Il degrado di materiali
  • Il degrado della pietra e degli elementi lapidei
  • Il degrado del legno e dell’acciaio
  • Gli agenti aggressivi e deturpanti
  • I dissesti nelle strutture murarie
  • Le tecniche di intervento
  • I dissesti nei diversi elementi strutturali
  • Le costruzioni in muratura
  • Le strutture in elevazione
  • Le alterazioni negli elementi murari
  • I criteri e le tecniche di intervento
  • Il restauro esemplificativo della Basilica di San Francesco di Assisi
  • Esercitazione multimediale
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame si svolge in forma scritta e/o orale.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Franceschi S. Germani L., Manuale operativo del restauro architettonico, DEI, 2010
  • Giorgio Croci, Conservazione e restauro strutturale dei beni architettonici, UTET, 2001
  • AAVV, Manuale delle murature storiche, DEI, 2011
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (c.bellone@unimarconi.it)