Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Progetto di strutture I
Docente
Prof. Grande Ernesto
Settore Scientifico Disciplinare
ICAR/09
CFU
12
Descrizione dell'insegnamento

Il corso di Progetto di Strutture I è uno degli insegnamenti caratterizzanti tenuto al primo anno del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile.

Il corso parte con alcune lezioni teoriche riguardanti le tipologie strutturali per edifici in cemento armato ed i criteri alla base dell’impostazione della carpenteria in zona sismica per gli edifici con struttura a telaio (criterio di regolarità). Si passa poi ad illustrate le principali tipologie di solai latero-cementizi, i metodi alla base della loro progettazione e i dettagli costruttivi che ne caratterizzano la loro realizzazione. In tale contesto viene posta particolare attenzione anche alla progettazione di altri elementi strutturali ricorrenti negli edifici, come gli sbalzi (sbalzo laterale e sbalzo d’angolo), i fori nei solai (fori di piccola, media e grande dimensione) e le scale con struttura in cemento armato (scala con tipologia a trave a ginocchio e gradini a sbalzo; scala con tipologia a soletta rampante). Nella parte finale del corso sono riportate lezioni riguardanti la progettazione di travi composte acciaio-calcestruzzo. In particolare, oltre ai metodi di verifica della sezione composta, vengono illustrati i metodi di progettazione degli elementi di connessione tra soletta in calcestruzzo e trave in acciaio.

Gli argomenti trattati nelle lezioni vengono altresì esaminati alla luce delle indicazioni contenute nella normativa italiana e negli eurocodici.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • comprendere le basi teoriche per la progettazione di strutture in cemento armato soggette a carichi statici;
  • conoscere gli strumenti ed i metodi di base necessari per la progettazione, secondo le metodologie accreditate dalla normativa tecnica vigente, di elementi strutturali ricorrenti nelle costruzioni;
  • descrivere la progettazione di elementi strutturali ricorrenti negli edifici, come gli sbalzi, i fori nei solai e le scale con struttura in cemento armato.
Prerequisiti

Non sono richiesti requisiti specifici.

Contenuti dell'insegnamento
  • Sistemi strutturali per edifici
  • Edifici con struttura in c.a.
  • Criteri per l’impostazione della carpenteria
  • Classificazione delle azioni sulle costruzioni
  • Tipologie di solai
  • Analisi dei carichi unitari
  • Progetto di solai latero-cementizi gettati in opera
  • Progetto di solai latero-cementizi con travetti in c.a.p.
  • Progetto degli sbalzi laterali
  • Progetto degli sbalzi d’angolo
  • Progetto dei fori nei solai
  • Progetto di scale in c.a. con tipologia a trave a ginocchio
  • Progetto di scale in c.a. con tipologia a soletta rampante
  • Progetto di travi composte acciaio-calcestruzzo
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta.

Nella prova sono presenti sia esercizi numerici, sia domande riguardanti l’esposizione degli argomenti trattati nelle lezioni. Durante lo svolgimento della prova è consentito esclusivamente l’uso di una calcolatrice e del testo della normativa.

La prova ha una durata massima di 120 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • M. Pagano, Teoria degli edifici – edifici in cemento armato (volume 2), Liguori
  • V. Nunziata, Teoria e pratica delle strutture in c.a. – vol. 2, ed. Flaccovio
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (e.grande@unimarconi.it)