Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Diritto dei beni culturali e ambientali
Docente
Prof. Giardino Edoardo
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/10
CFU
6
Obiettivi formativi

Il corso è volto ad esaminare, attraverso un’analisi diacronica, gli istituti giuridici del patrimonio culturale e ambientale, in particolare approfondendo i profili organizzativi, strutturali e finalistici della disciplina. Pertanto, verranno analizzati i tratti storico-evolutivi della disciplina nonché l’organizzazione, la tutela, la fruizione e valorizzazione dei beni culturali, i beni paesaggistici, i profili sanzionatori.

Risultati di apprendimento attesi

Il corso è finalizzato ad assicurare un’approfondita conoscenza della disciplina così da consentire agli studenti di gestire le complessità derivanti dal concreto esercizio della funzione amministrativa in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Il corso è, quindi, volto ad approfondire i profili evolutivi, giurisprudenziali e dottrinali, maturati nel tempo, esaminando le non poche problematiche applicative derivanti, altresì, dall’evoluzione legislativa che ha segnato la disciplina.

Prerequisiti

Non sono richiesti requisiti specifici.

Programma del corso
  • I beni culturali e del paesaggio
  • Tutela e valorizzazione dei beni culturali
  • Vigilanza, protezione e conservazione dei beni culturali
  • Le misure di conservazione dei beni culturali
  • La circolazione dei beni culturali
  • Ritrovamenti e scoperte
  • La fruizione dei beni culturali
  • I beni paesaggistici: tutela e valorizzazione
  • La pianificazione paesaggistica
  • Controllo e gestione dei beni soggetti a tutela 
  • Sanzioni amministrative
  • Sanzioni penali
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • C. Barbati, M. Cammelli, L. Casini, G. Piperata, G. Sciullo, Diritto del patrimonio culturale, Il Mulino, Bologna, 2017.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L'esame si svolge in forma scritta e/o orale.

L'esame ha la durata massima di 120 minuti.

Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (e.giardino@unimarconi.it)