Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Lingua latina
Docente
Prof. Meledandri Giovanni
Settore Scientifico Disciplinare
L-FIL-LET/04
CFU
6
Obiettivi formativi

L’insegnamento di Lingua latina propone una conoscenza dettagliata della lingua latina attraverso lo studio sistematico di tutte le sue componenti, prendendo in esame i fenomeni rappresentativi del latino sia come lingua letteraria sia come lingua d’uso.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere il rapporto del latino con le lingue indoeuropee;
  • riconoscere l’evoluzione dei dialetti latini- comprendere gli aspetti fondamentali della lingua latina parlata;
  • esaminare le varianti linguistiche nella prosa e nella poesia;
  • riconoscere il sistema della lingua attraverso l’approfondimento delle caratteristiche grammaticali più importanti;
  • spiegare il perché la lingua latina viene definita come “lingua comune” e “lingua speciale”.
Prerequisiti

Non sono richiesti requisiti specifici

Programma del corso
  • Il rapporto della lingua latina con le lingue indoeuropee
  • I dialetti latini
  • Le caratteristiche peculiari del latino parlato
  • Le varianti latine nella poesia e nella prosa classica
  • Le varianti latine nella poesia e nella prosa postclassiche
  • La fonologia, la morfologia e la sintassi nel latino volgare
  • Il lessico nel latino volgare
  • Il latino come lingua “comune”
  • Il latino come lingua speciale
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Leonard Palmer, La lingua latina, Piccola Biblioteca Einaudi, Torino
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame finale è volto a verificare la comprensione degli argomenti trattati, la capacità di applicare correttamente le nozioni a casi studio e la comprensione delle problematiche proposte nel corso.
L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in domande aperte sugli argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte dimostrando di aver compreso gli argomenti richiesti. La prova scritta ha una durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste in un colloquio frontale sugli argomenti trattati nel corso. Durante la prova orale verrà richiesto agli studenti di esporre gli argomenti trattati durante il corso, al fine di verificare la capacità di apprendimento delle nozioni apprese, sia di presentare degli esempi, per verificare la comprensione degli argomenti trattati.
La prova orale ha una durata media di 20 minuti.

Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (g.meledandri@unimarconi.it)