Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Letteratura latina
Docente
Prof.ssa Uccellini Rene
Settore Scientifico Disciplinare
L-FIL-LET/04
CFU
12
Obiettivi formativi

Il Corso prende in esame la letteratura latina dalle origini al periodo repubblicano, e sviluppa in particolare l’analisi dello stile e della cultura che caratterizza le opere dei principali autori, nonché le caratteristiche socio-culturali del loro contesto. Inoltre, sarà rivolta particolare attenzione allo sviluppo dei generi letterari a Roma e ai loro elementi di continuità e di innovazione rispetto ai modelli letterari greci. Nella parte monografica verrà analizzata dettagliatamente la produzione letteraria di Cicerone, attraverso lo studio della figura storico-letteraria dell’autore e l’esame dei diversi testi da lui prodotti, le orazioni, le opere retoriche, le opere politiche e i testi filosofici.

Risultati di apprendimento attesi
  • Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:
  • conoscere forme e contenuti della storia della letteratura in lingua latina dalle origini fino all'età repubblicana compresa;
  • individuare i principali generi letterari della produzione letteraria in lingua latina, distinguendo forme in prosa e forme poetiche;
  • conoscere le forme preletterarie e il passaggio alla forma letteraria scritta;
  • illustrare contenuti ed aspetto formale della produzione epica d’età arcaica, approfondendo lo studio delle opere di Silio Italico, Nevio ed Ennio;
  • studiare le caratteristiche principali del teatro romano, individuandone i modelli etruschi e greci;
  • approfondire l’analisi delle opere comiche di Plauto e Terenzio, mettendo a confronto contenuti e forme delle commedie superstiti;
  • seguire lo sviluppo del genere storiografico dall'età arcaica fino all'età contemporanea, esaminando nel dettaglio le opere storiche di Cesare e di Sallustio;
  • analizzare forma stilistica e temi della poesia d’età repubblicana, leggendo i componimenti di Catullo ed alcuni brani dell’opera di Lucrezio;
  • individuare le caratteristiche dell’oratoria pre-ciceroniana;
  • contestualizzare cronologicamente la figura e l’attività retorica di Cicerone e studiare in maniera dettagliata ed approfondita tutta la sua produzione letteraria, distinguendo fra orazioni, opere politico-retoriche e opere filosofiche.
Prerequisiti

Al fine di saper applicare la maggior parte delle tecniche descritte nell'insegnamento, è necessario avere delle pregresse nozioni, seppur generiche, delle caratteristiche principali della lingua e della grammatica latina, in modo da essere in grado di orientarsi in autonomia con la lettura e la traduzione dei testi letterari prodotti dalla civiltà romana e specificatamente studiati nel corso.
Inoltre, prima di iniziare lo studio della disciplina, si consiglia agli studenti di sostenere l´esame di: Storia Romana.
Gli argomenti trattati nell'esame richiedono di avere la capacità di: leggere e tradurre dal latino in lingua italiana passi e/o brani degli autori la cui opera è compresa nel programma; analizzare forme, oltre che contenuti, delle opere comprese nel programma, individuando i principali generi letterari della letteratura latina e le loro peculiari caratteristiche.
Tali conoscenze rappresentano un prerequisito indispensabile per lo studente che voglia superare il corso con profitto.

Programma del corso

Il Corso si propone di illustrare i seguenti temi:

  • gli autori e le opere della letteratura latina delle origini e dell’alta Repubblica;
  • le esperienze teatrali a Roma, dalle origini fino alle figure di Plauto e di Terenzio;
  • le opere storiografiche più significative prodotte in lingua latina in età repubblicana, quelle di Cesare e di Sallustio;
  • i più importanti poeti di età repubblicana, quali Catullo e Lucrezio, e la descrizione delle esperienze dell’oratoria latina pre-ciceroniana;
  • la figura di Cicerone, che domina tutta la scena politica e letteraria della tarda repubblica, e che compone opere appartenenti a differenti generi letterari.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

Manuale di letteratura latina:

  • Conte G. B., Letteratura latina. Dall'alta repubblica all'età di Augusto, Mondadori, Milano 2012

in alternativa:

  • Garbarino G., La letteratura latina, Mondadori, Milano, 2014

oppure:

  • Garbarino G., Letteratura latina, Storia e testi, vol. unico, Paravia, Torino 2006.

Antologia della letteratura latina (anche una qualunque antologia della letteratura latina a disposizione dello studente, relativamente agli autori compresi nel programma).

Si consiglia

  • Conte G. B., Pianezzola E., Lezioni di letteratura latina, vol. 1, L’Età arcaica e repubblicana, Mondadori, Milano, 2010;

in alternativa la consultazione delle sezioni antologiche contenute in

  • Garbarino G., Letteratura latina, Storia e testi, vol. unico, Paravia, Torino 2006

oppure

  • Conte G.B., Pianezzola E., Latinitatis memoria. Storia e testi della letteratura latina, Le Monnier, Firenze, 1999 o edizioni successive.

 Lettura di approfondimento su Cicerone:

  • Narducci E., Cicerone. La parola e la politica. Laterza, Roma-Bari, 2009

in alternativa

  • Narducci E., Introduzione a Cicerone, Laterza, Roma-Bari, 2009

oppure

  • Barchiesi A., La Penna A., Mazzoli G., Montanari F., La prosa latina, Carocci, Roma, 2008.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame si svolge in forma scritta o orale.
La prova scritta consiste nel compilare ed argomentare alcune domande a risposta aperta su periodi diversi e autori di un certo rilievo trattati nel programma, analizzando temi, aspetto formale, contenuti, peculiarità linguistiche e stilistiche delle opere selezionate.
La prova scritta ha la durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste nel leggere e tradurre dal latino alcuni brevi passi selezionati dai brani poetici o in prosa studiati nel corso e nell'argomentare alcune domande relative alle opere specifiche ed incentrate su: contesto cronologico, biografia dell’autore, temi, aspetto formale, contenuti, peculiarità linguistiche e stilistiche.

Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (r.uccellini@unimarconi.it)