Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Storia dell'arte moderna
Docente
Prof.ssa Rubichi Viviana
Settore Scientifico Disciplinare
L-ART/02
CFU
6
Obiettivi formativi

Il Corso, incentrato sullo studio dell’arte moderna dagli inizi del XV secolo agli inizi del XVIII secolo, offre un’esauriente analisi dei principali artisti del periodo nonché dei movimenti storici che hanno caratterizzato questa fase della Storia dell’Arte.
La sezione monografica tratta in particolare della storia del ritratto durante il Rinascimento, dalla nascita del ritratto come genere nelle principali Corti rinascimentali italiane ai ritratti “interiori” di Leonardo da Vinci fino ai ritratti di Stato dell’ultima parte del XVI secolo, un nuovo tipo di ritratto che raffigurava il potere e la dignità della carica rivestita dal soggetto del ritratto stesso.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • apprendere e saper utilizzare gli strumenti metodologici atti all'analisi delle opere d’arte;
  • conoscere le principali tappe della storia artistica italiana dal Quattrocento alle soglie dell’Ottocento attraverso le opere e gli artisti più rappresentativi;
  • documentare l’evoluzione del ritratto in età rinascimentale, dai ritratti “interiori” di Leonardo da Vinci all'affermazione del “il ritratto di stato” di fine Cinquecento.
Prerequisiti

Non sono richiesti requisiti specifici

Programma del corso
  • Il Quattrocento: le persistenze tardogotiche e le novità rinascimentali
  • La diffusione dell’arte rinascimentale: Urbino e l’Italia centrale nella seconda metà del Quattrocento
  • Il Rinascimento maturo: Leonardo da Vinci, Michelangelo Buonarroti, Raffaello Sanzio
  • La Roma dei Papi: da Giulio II a Clemente VII
  • L’ambiente veneziano nel Cinquecento
  • Tra Manierismo e Controriforma: dalla bizzarria alla disciplina
  • L’opposizione al manierismo: dai Carracci a Rubens
  • Gli sviluppi dell’arte barocca: l’esperienza rococò
  • I vedutisti veneziani: Canaletto, Bellotto, Guardi, Pannini
  • Il ritratto nel Rinascimento
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, si richiede lo studio di uno  tra i seguenti manuali:

  1. C. Bertelli, G. Briganti, A. Giuliano,Storia dell'arte italiana, Electa Mondadori, Milano, 1986, vol. 2, unità 11, 12, 13, 14; vol. 3, unità 15, 16, 17, 18. Possono essere utilizzate anche le successive ristampe,oppure C. Bertelli, La storia dell'arte, edizioni scolastiche Bruno Mondadori, volumi 3 e 4 (fino al Rococò).
  2. P. De Vecchi, E. Cerchiari, Arte nel tempo, Bompiani, Milano 1991-1992 (e successive ristampe), vol. 2, tomo I, parte II e tomo II, parti III e IV.
  3. G. Bora, G. Fiaccadori, A. Negri, A. Nova, I luoghi dell’arte(nuova edizione), vol. 3 (Dal Quattrocento all'Età della Maniera); vol. 4 (Dalla Controriforma all'Impressionismo, ad esclusione delle parti che riguardano il Romanticismo e l’Impressionismo), Electa-Bruno Mondadori

TESTO DI APPROFONDIMENTO

  • O. Calabrese, Come si legge un´opera d´arte, Edizioni Mondadori, Milano 2006
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame finale è volto a verificare la comprensione degli argomenti trattati, la capacità di applicare correttamente le nozioni a casi studio e la comprensione delle problematiche proposte nel corso.
L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in domande aperte sugli argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte dimostrando di aver compreso gli argomenti richiesti. La prova scritta ha una durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste in un colloquio frontale sugli argomenti trattati nel corso. Durante la prova orale verrà richiesto agli studenti di esporre gli argomenti trattati durante il corso, al fine di verificare la capacità di apprendimento delle nozioni apprese, sia di presentare degli esempi, per verificare la comprensione degli argomenti trattati.
La prova orale ha una durata media di 20 minuti.

Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (v.rubichi@unimarconi.it)