Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Educazione comparata
Docente
Prof. Forti Massimo
Settore Scientifico Disciplinare
M-PED/02
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento

Il corso si propone di descrivere i fondamenti dell’Educazione Comparata come approccio multidisciplinare della Scienza dell’educazione. Il metodo comparativo, applicato ai temi ed ai problemi dell’educazione, si pone come elemento determinante per una lettura della ricerca educativa, sia in chiave storica che epistemologica. Scopo del corso è fornire gli strumenti e le conoscenze di base per delineare uno studio dei problemi educativi e delle teorie pedagogiche secondo una prospettiva multidisciplinare, che raccolga i contributi delle diverse discipline afferenti al contesto delle Scienze dell’educazione. Il corso si struttura in tre parti principali: la prima colloca l’Educazione comparata nell'alveo delle Scienze dell’educazione e ne definisce lo statuto epistemologico e metodologico. La seconda propone un esempio di comparazione educativa in termini di approccio storiografico sul concetto di “lunga durata”, attraverso lo studio comparativo di alcuni fattori educativi specifici. La terza parte introduce allo “Spazio europeo dell’educazione”, proponendo una analisi delle recenti prospettive educative alla luce dei concetti di intercultura e globalizzazione.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • Analizzare l'educazione comparata in rapporto al suo sviluppo storico e alle problematiche connesse con le moderne teorie pedagogiche, in riferimento all'era della globalizzazione e della mondializzazione;
  • Conoscere il metodo comparativo applicato ai temi ed ai problemi dell’educazione;
  • Conoscere lo statuto dell’educazione comparata e individuare la collocazione della disciplina all'interno delle scienze dell’educazione;
  • Individuare lo spazio europeo dell’educazione in riferimento ai contributi offerti dalle grandi organizzazioni internazionali.
Prerequisiti

Al fine di comprendere e saper applicare la maggior parte delle tecniche descritte nell'insegnamento, è necessario aver sostenuto con successo l’esame di: Pedagogia Generale. Tali conoscenze rappresentano un prerequisito indispensabile per lo studente che voglia superare il corso con profitto.

Contenuti dell'insegnamento
  • La collocazione epistemologica dell’educazione comparata nelle scienze dell’educazione
  • La comparazione
  • Evoluzione storica dell’educazione comparata
  • Il metodo comparativo
  • Nuovi paradigmi in Educazione comparata. Il modello sociologico
  • Il modello antropologico
  • Il metodo psicologico
  • La “lunga durata”
  • Cultura e personalità
  • Infanzia a confronto
  • Gioco, cultura e apprendimento
  • Le organizzazioni internazionali e l’educazione
  • Il Consiglio d’Europa e lo spazio europeo dell’educazione
  • L’Unione Europea e le politiche in materia educativa
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Non sono previste prove intermedie che contribuiscono alla valutazione del giudizio finale.

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in tre/cinque domande aperte. Le domande aperte possono riguardare argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte esponendo in dettaglio gli argomenti. È indispensabile rispondere in modo puntuale alla domanda posta circoscrivendo gli argomenti richiesti.
La prova ha una durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste in una discussione relativa agli argomenti trattati nel corso al fine di verificarne la comprensione.
La prova orale ha una durata media di 20/30 minuti.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Gallo L., Problemi e prospettive dell’educazione comparata, Laterza Giuseppe Edizioni, Bari, 2006
  • Augenti A. N., Amatucci L., L’insegnamento nella Dimensione Europea, Anicia, Roma, 2013
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (m.forti@unimarconi.it)