Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Laboratorio di Metodologie e Tecniche del Colloquio Psicodinamico
Docente
Prof.ssa Lacerenza Rossella
Settore Scientifico Disciplinare
M-PSI/07
CFU
06
Obiettivi formativi

Scopo del corso è quello di fornire gli strumenti tecnici relativi alla conduzione del colloquio psicologico ad impostazione psicodinamica, necessari ad ogni operatore “psi”, psicologo o psichiatra, che affronti il difficile compito della pratica clinica. Tale tecnica rappresenta un canovaccio da adattare poi ad ogni “particolare” paziente-persona e, non da meno, un punto di partenza per elaborare successivamente uno stile professionale assolutamente personale. Il corso si avvarrà dell’ausilio di esempi clinici, pezzi di storie, immagini di colloqui, flash di film.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • Orientarsi tra i diversi tipi di colloquio, in base a finalità e modalità di conduzione;
  • Porsi domande e questioni salienti relative al colloquio di consultazione;
  • Mostrare una maggiore sensibilità agli aspetti della comunicazione sia verbale ma soprattutto non verbale;
  • Osservare e analizzare gli elementi principali del colloquio psicodinamico, con particolare attenzione al setting, dinamica transfert/controtransfert, interpretazione;
  • Interrogarsi su aspetti personali nella relazione con l'altro, al fine di stabilire una relazione collaborativa con il cliente;
  • Possedere una conoscenza delle tecniche di conduzione del colloquio e dell'applicazione con adulti, adolescenti, famiglie e coppie.
Prerequisiti

Non sono previsti requisiti specifici.

Programma del corso
  • Aspetti psichici del colloquio: scopo e scopi
  • La stanza della visita
  • La persona del terapeuta
  • Fasi del colloquio
  • Analogie e differenze con altri colloqui
  • Il colloquio individuale, di coppia o di gruppo
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:

  • Semi A., Tecnica del colloquio, Cortina editore, Milano, 1985

Testi di approfondimento

  • Semi A., Trattato di Psicoanalisi, Cortina editore, Milano, 1990
  • Glen O. Gabbard, Psichiatria psicodinamica, Raffaello Cortina Editore, 1995
  • Sullivan H.S., Il colloquio psichiatrico, trad. it. Feltrinelli, 1967
Criteri di valutazione

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta o orale.

La prova scritta consiste in tre domande aperte cui lo studente dovrà rispondere dimostrando di aver acquisito e metabolizzato i concetti espressi nel corso, facendo appello allo studio della parte teorica, ma soprattutto integrandola attraverso le proprie capacità elaborative personali.
La prova ha una durata massima di 90 minuti.

La prova orale consiste in un colloquio relativo ai temi affrontati nel corso, al fine di verificarne la comprensione e la capacità di riflessione personale.
La prova orale ha una durata media di 20/30 minuti.

Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (r.lacerenza@unimarconi.it)