Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Filosofia politica
Docente
Prof. Valentini Tommaso
Settore Scientifico Disciplinare
SPS/01
CFU
12
Descrizione dell'insegnamento

Il corso si articola in due parti, una dal carattere storico ed introduttivo, l’altra dal carattere monografico, incentrata sul pensiero politico di Jacques Maritain e sul personalismo francese del Novecento. L´obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti conoscenze concettuali necessarie per orientarsi nella storia della filosofia politica e nel dibattito politologico contemporaneo. Particolare attenzione viene data all’analisi del lessico filosofico-politico e alla “storia dei concetti” (Begriffsgeschichte) caratterizzanti la disciplina: ci soffermiamo quindi sulla complessa storia di concetti come quelli di persona, contrattualismo, Stato di diritto, democrazia, liberalismo e totalitarismo. Nel corso viene dato spazio anche all’ermeneutica di alcuni grandi classici del pensiero politico, oggetto ancora oggi di un vero e proprio “conflitto delle interpretazioni”: si prendono, ad esempio, in considerazione le possibili diverse letture della Repubblica di Platone e del Contratto sociale di Jean-Jacques Rousseau.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • analizzare i principali concetti politici elaborati dalla cultura filosofica classica greco-romana;
  • esporre il significato di concetti politici moderni come quelli di contratto sociale, stato di natura, sovranità e giusnaturalismo;
  • comprendere la dialettica marxista nelle sue varie manifestazioni;
  • comprendere i temi legati alle crisi delle ideologie nella società postmoderna e alle riformulazioni del liberalismo;
  • utilizzare un appropriato lessico filosofico-politico;
  • sviluppare una capacità critica ed argomentativa;
  • saper scrivere un paper scientifico concernente un testo, un autore o una tematica filosofica, utilizzando e citando una adeguata bibliografia (primaria e secondaria).
Prerequisiti

Non sono previsti requisiti specifici. Durante lo studio della disciplina si consiglia l’utilizzo di un buon dizionario filosofico-politico utile ad una corretta comprensione del lessico e dei concetti che caratterizzano il pensiero politico occidentale nei suoi molteplici sviluppi; in particolare, lo studente può far riferimento alla Enciclopedia filosofica (in 12 volumi, Bompiani, Milano, 2006), alla Enciclopedia del pensiero politico (diretta da Roberto Esposito e Carlo Galli, Editori Laterza, Roma-Bari, 2000), al Dizionario di politica (curato da Norberto Bobbio, Nicola Matteucci, Gianfranco Pasquino, Utet, Torino, 2004), alla Stanford Encyclopedia of Philosophy (pubblicata a cura della Stanford University e disponibile anche on line).

Contenuti dell'insegnamento

Parte generale

  • Caratteristiche e istituzioni della democrazia ateniese (le figure di Solone, Clistene e Pericle)
  • Ordine e storia. La filosofia politica di Platone nell’interpretazione di Eric Voegelin e Karl Popper
  • “Homo homini naturaliter amicus”: la Politica di Aristotele e l’aristotelismo politico. Le nozioni di comunità, phrónesis e bene comune
  • L’uomo “animale comunitario”: legge naturale e kosmópolis nello stoicismo
  • Legum servi sumus ut liberi esse possimus”. Cicerone: il diritto come fondamento della politica
  • Concezioni della politica e del potere nel cristianesimo dei primi secoli. La Lettera a Diogneto e gli sviluppi del concetto di persona
  • Agostino d’Ippona e l’agostinismo politico. Il De civitate Dei come modello di antiperfettismo e di teologia della storia
  • La politica come ricerca del bene comune. Giovanni di Salisbury e Tommaso d’Aquino
  • Marsilio da Padova: le origini laiche dello Stato e la sovranità popolare
  • L’umanesimo civile: lo sfondo storico-culturale del pensiero di Machiavelli
  • Machiavelli e la nascita della scienza politica moderna
  • Ragion di Stato, machiavellismo ed antimachiavellismo nella cultura dell’Europa moderna
  • Il contrattualismo moderno: Thomas Hobbes e John Locke
  • Contratto sociale e democrazia in J. J. Rousseau
  • Contrattualismo, liberalismo e diritto cosmopolitico in Kant
  • Dialettica e Stato in Hegel. Le possibili interpretazioni della prospettiva politica hegeliana
  • Il marxismo: materialismo storico-dialettico e prassi rivoluzionaria
  • Il «marxismo occidentale» e la «teoria critica della società» (la Scuola di Francoforte)
  • Augusto Del Noce e il problema della modernità: critiche ai totalitarismi e pensiero democratico
  • L’elitismo: Gaetano Mosca e la nascita della «scienza politica» in Italia
  • Max Weber. Sociologia del potere, nascita del capitalismo ed analisi critica dell’Occidente

Parte monografica 

  • Dal positivismo al “primato dello spirituale”: l’avventura intellettuale di Jacques e Raissa Maritain
  • Le critiche di Maritain alla modernità ed il recupero del tomismo
  • La critica ai regimi totalitari e la proposta di un “umanesimo integrale”
  • I diritti dell’uomo e la legge naturale secondo Maritain
  • La persona ed il bene comune: la concezione maritainiana dei “limiti” dello Stato
  • Cristianesimo, personalismo e democrazia: possibili elementi di attualità del pensiero politico di Maritain
  • I concetti di persona e comunità in Emmanuel Mounier
  • Personalismo e comunitarismo: analogie e differenze
  • L’attuale dibattito tra liberals and communitarians
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in quattro domande aperte. Le domande aperte vertono sugli argomenti specifici del corso: viene richiesto allo studente di rispondere alle domande analizzando gli argomenti richiesti con perizia filologica e capacità critico-argomentativa. Nelle risposte è sempre molto importante fare puntuali riferimenti ai testi classici della filosofia trattati nel corso (come, ad esempio, il Leviatano di Hobbes o il Contratto sociale di Rousseau), ai loro principali interpreti e alla bibliografia secondaria indicata dal docente al termine di ogni lezione e nelle dispense presenti in piattaforma. La prova ha una durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste in una discussione relativa a quattro argomenti trattati nel corso al fine di verificarne la comprensione. La prova orale ha una durata media di 20/30 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

Per la parte generale un manuale a scelta tra i seguenti:

  • Gatti R., Filosofia politica. Gli autori, i concetti, i problemi, Editrice La Scuola, Brescia 2011
  • Petrucciani S., Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino 2003
  • Petrucciani S., Democrazia, Einaudi, Torino 2014
  • Marzocchi V., Filosofia politica. Storia, concetti, contesti, Laterza, Roma-Bari 2011
  • Salvadori M. L., Democrazia. Storia di un’idea tra mito e realtà. Dall’antica Grecia al mondo globalizzato, Donzelli Editore, Roma 2015

Per la parte monografica

  • Maritain J., L’uomo e lo Stato, tr. it. di L. Frattini, Introduzione e cura di Vittorio Possenti, Marietti, Genova 2003

Testi consigliati per poter approfondire la parte monografica del corso

  • Viotto P., Introduzione a Maritain, Laterza, Roma-Bari 2000 (in relazione al corso monografico sul pensiero politico di Jacques Maritain)
  • Campanini G., Intellettuali e società nella Francia del Novecento, Massimo, Milano 1995
  • Pazé V., Il comunitarismo, Laterza, Roma-Bari 2004
  • Valentini T. (a cura di), Soggetto e persona nel pensiero francese del Novecento, Editori Riuniti university press, Roma 2011 (in relazione al corso monografico sul personalismo di Emmanuel Mounier e di Jacques Maritain)
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (t.valentini@unimarconi.it)