Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Economia dei mercati immobiliari
Docente
Prof. Botti Fabrizio
Settore Scientifico Disciplinare
SECS-P/01
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento

Il mercato immobiliare, in Italia e all’estero, ha conosciuto una forte espansione. Dopo aver rivisto gli elementi di base della teoria microeconomica, il corso fornisce una panoramica del mercato immobiliare in termini di beni, diritti e valori. In particolare, il mercato immobiliare viene analizzato da un punto di vista economico, giuridico e finanziario, al fine di fornire allo studente gli strumenti di base per la comprensione di tale mercato.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)
Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di: 

  • acquisire la capacità di interpretare gli aspetti economici, giuridici e finanziari più rilevanti in questo settore;
  • conoscere e comprendere il comportamento degli agenti e i meccanismi economici dei mercati immobiliari; 
  • applicare le competenze teoriche acquisite per fornire una interpretazione delle inefficienze e crisi relative ai mercati immobiliari.
Prerequisiti

Non sono previsti prerequisiti.

Contenuti dell'insegnamento
  1.  Elementi fondamentali di domanda  e offerta – Elasticità
  2. I beni immobili
  3. La prospettiva dei diritti reali
  4. La valutazione immobiliare
  5. Concetti giuridici e fiscali
  6. Gli investimenti immobiliari
  7. La finanza immobiliare
  8. Lo sviluppo immobiliare
  9. La gestione immobiliare
  10. Le misure macroprudenziali introdotte in Europa per il settore immobiliare
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa. Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Modalità di verifica dell'apprendimento
L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.

La prova scritta consiste in tre domande aperte. Le domande aperte possono riguardare argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte esponendo in dettaglio gli argomenti richiesti. È indispensabile rispondere in modo puntuale alla domanda posta circoscrivendo gli argomenti richiesti ed eventualmente corredando la risposta con casi studio o applicazioni reali. La prova ha una durata massima di 90 minuti

La prova orale consiste in una discussione approfondita relativa agli argomenti trattati nel corso, per verificare il grado di conoscenza della materia, il livello di approfondimento e la qualità dell’esposizione. La prova orale ha una durata media di 30 minuti.

Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d’esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell’art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004. Tuttavia, le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dal corso ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali.

Gli esami di profitto sono svolti in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione. La valutazione individuale dello studente è espressa mediante una votazione in trentesimi, con eventuale lode, ai sensi del Decreto 22 ottobre 2004, n. 270 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 12 novembre 2004, n. 266) - Art. 11 comma 7 lettera e).e dell’art. 15 del Regolamento Didattico di Ateneo.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Gaeta L., Il mercato immobiliare – Beni, diritti, valori, Carocci editore, Roma, 2009. (Per le lezioni da 2 a 9)
  • Fabrizi C. et al. Mercato immobiliare, imprese della filiera e credito: una valutazione degli effetti della lunga recessione, Banca d’Italia, Questioni di Economia e Finanza (Occasional Papers), Numero 263 – Marzo 2015 (www.bancaditalia.it) (Per la lezione 10)

In aggiunta ai testi obbligatori, è consigliata la lettura (non è obbligatorio) del seguente articolo di approfondimento:

  •  Ciani D., Cornacchia W., Garofalo P. Le misure macroprudenziali introdotte in Europa per il settore immobiliare. Banca d’Italia, Questioni di Economia e Finanza (Occasional Papers), Numero 227 – Settembre 2014 (www.bancaditalia.it)
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (f.botti@unimarconi.it)