Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Diritto commerciale
Docente
Prof. Di Brina Leonardo
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/04
CFU
12
Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti un’ampia panoramica degli istituti tipici della materia, unitamente ad approfondimenti riguardanti aspetti, di volta in volta, ritenuti meritevoli di ulteriore attenzione.
Centrale risulterà, pertanto, la buona conoscenza degli istituti fondamentali (imprenditore, azienda, società) e della relativa disciplina.
Sarà inoltre necessario conoscere gli elementi basilari degli altri istituti, che disciplinano l’attività dell’imprenditore (concorrenza, contratti, procedure concorsuali).
Gli argomenti oggetto del programma di esame verranno trattati con l’intento di fornire agli studenti una chiave di lettura unitaria e generale, ponendo a fondamento l’analisi delle norme che disciplinano i singoli istituti.
In relazione alle intervenute modifiche legislative, soprattutto per quel che concerne specificatamente il diritto societario, il corso si prefigge principalmente lo scopo di illustrare le finalità della riforma mettendo in luce i cambiamenti più significativi introdotti.
Ulteriori eventuali approfondimenti potranno trovare spazio qualora, per esigenze lavorative o personali, gli studenti si mostrino interessati a particolari istituti o argomenti, il tutto, sempre, nel rispetto dell’equilibrio del corso stesso.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • Approfondire la figura dell´imprenditore
  • Conoscere le diverse categorie
  • Conoscere la qualità dell´imprenditore
  • Approfondire la struttura aziendale, i segni distintivi e le opere dell´ingegno
  • Conoscere la disciplina della concorrenza
  • Approfondire le diverse tipologie di contratti commerciali,
  • Comprendere l´istituto del conto corrente
  • Sviluppare una panoramica del mercato mobiliare e far conoscere l´associazione in partecipazione
  • Approfondire l´istituto dei titoli di credito
  • Conoscere la tematica degli assegni bancari
  • Documentare le procedure concorsuali
  • Comprendere le origini del diritto commerciale e l’evoluzione storica della disciplina
  • Organizzare le definizioni di imprenditore piccolo, agricolo e commerciale
  • Comprendere la disciplina delle società e la distinzione tra i vari tipi di società
  • Documentare il funzionamento degli organi societari, tra cui l’assemblea e il Consiglio di amministrazione
  • Comprendere il sistema dei controlli. 
Prerequisiti

Il superamento dell’esame di profitto di Diritto privato è propedeutico all’esame di Diritto Commerciale.

Programma del corso
  • Storia del diritto commerciale
  • Nozione di imprenditore
  • Il piccolo imprenditore
  • L´imprenditore agricolo
  • Lo statuto dell´imprenditore commerciale
  • Gli ausiliari dell´imprenditore
  • Le scritture contabili
  • L´azienda
  • La Società, profili generali
  • La società semplice
  • La società in nome collettivo
  • La società in accomandita semplice
  • Il procedimento di costituzione
  • La società per azioni, i conferimenti
  • Le azioni
  • L´assemblea della SPA
  • Gli amministratori della SPA
  • Il collegio sindacale della Spa
  • Scioglimento, liquidazione ed estinzione della SPA
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal docente ed ai materiali presenti in piattaforma è obbligatorio lo studio di uno dei seguenti testi a scelta: tra:

  • Buonocore V. (a cura di), Istituzioni di diritto commerciale, Giappichelli, Torino, ultima edizione;
  • Galgano, Diritto commerciale, Edizione compatta, Zanichelli, Bologna, ultima edizione.
Criteri di valutazione

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.
L’esame scritto si svolge presso le sedi territoriali dell’Università e consiste in brevi quesiti concernenti la materia d’esame e avrà una durata massima di 90 minuti.
L’esame orale si svolge presso la sede centrale dell’Università in Roma davanti a una Commissione d’esame, la quale rivolgerà allo studente domande inerenti al programma.

Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (l.dibrina@unimarconi.it)