Master in Fenomeno Migratorio e Mediazione Culturale

Destinatari

Candidati provvisti di Laurea o del Diploma Universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

Struttura

Durata: 12 mesi (1.500 ore)
Crediti formativi: 60
Modalità di erogazione: e-learning
Tasse di iscrizione: € 2.900,00

Sono disponibili delle Borse di studio a totale copertura della quota di partecipazione fatta eccezione dei diritti di segreteria € 700,00. Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Master.

Attenzione: le richieste di  certificazione  comportano in ogni caso i  costi riportati nella pagina Tasse Universitarie

Informazioni

https://www.unimarconi.it/it/segreteria-master

Presentazione

Il Master in Fenomeno Migratorio e Mediazione Culturale risponde alla crescente domanda di formazione legata all'espansione e al radicamento dell'immigrazione straniera in Europa. Il Master intende formare delle figure dotate delle competenze culturali e professionali necessarie ad affrontare una tematica complessa: aiutare gli immigrati nella loro integrazione, assistendoli nei rapporti con i soggetti pubblici ed in particolare con le istituzioni educative, sanitarie, giudiziarie, amministrative. Il Master affronta le tematiche di integrazione nel complesso sistema di norme e diritti che regolano il sistema sociale e sanitario italiano ed europeo, facilitando in tal modo le relazioni tra gli autoctoni ed i cittadini stranieri.

Direttore del corso

Prof. Raffaele Chiarelli

Programma

Modulo I - Elementi introduttivi
  • Sociologia dei Processi di Socializzazione
  • Elementi di psicologia sociale
  • Antropologia dello Scambio Sociale
Modulo II - Migrazioni e globalizzazioni
  • Salvataggi in mare: Guida a principi e pratiche applicati a rifugiati e migranti
  • Cenni introduttivi circa le migrazioni via mare e il diritto internazionale marittimo
  • La libertà di circolazione dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea
  • Circolazione e trattamento dei lavoratori subordinati cittadini di Stati membri
  • La politica dell'immigrazione
  • Respingimento, espulsione e trattenimento del cittadino di un paese terzo o di un altro paese dell'Unione europea 
  • Interventi per l'integrazione - Misure giuridiche per l'integrazione
  • Stato e ordinamento costituzionale
  • Islam e diritti umani
  • Immigrazione e diritto penale: i reati culturalmente orientati
Modulo III - Immigrazione: valori, istruzione e accoglienza
  • Il Fenomeno migratorio in Europa e nel Mediterraneo
  • L'accoglienza dei migranti in UE
  • Le nuove iniziative per affrontare l'esodo dei rifugiati in UE
  • L'immigrazione in Italia: un fenomeno da conoscere
  • Le nuove forme di gestione delle politiche migratorie: il "Migration Compact"
  • Recenti iniziative dell'Unione europea in materia di immigrazione
  • Le missioni navali e le politiche migratorie nel Mediterraneo
  • Le categorie ambigue: etnia, nazione, minoranza
  • Il razzismo: teoria e pratica
  • La percezione dell'alterità
  • Il multiculturalismo: tra teoria e pratica
  • Problemi di pedagogia interculturale
  • Finalità e obiettivi didattici di una scuola orientata all'intercultura
Modulo IV - Immigrazione e salute
  • Il carattere universale del diritto alla salute
  • I modelli concettuali: le differenze fra Paesi
  • Storia dell'ordinamento sanitario italiano
  • Organizzazione sanitaria
  • L'approccio Bio-Psico-Sociale nell'insorgenza della psicopatologia nella popolazione appartenente a flussi migratori
  • La decantazione delle differenze per una visione integrata della sanità
Modulo V - La mediazione culturale
  • Aspetti generali
  • Il mediatore culturale
  • La mediazione culturale: Un cammino di mille passi
  • La Mediazione culturale in ambito scolastico, socio - sanitario e giuridico
  • Casi pratici di mediazione familiare. L'immigrazione cinese
  • Il fenomeno migratorio e la mediazione culturale
  • La Mediazione Culturale: origini, obiettivi, sviluppi
  • La figura del Mediatore Culturale e gli altri protagonisti dell'educazione interculturale
  • La Mediazione Culturale: territorio, giustizia, salute e servizi sociali
  • Quando l'altrove è qui: casi pratici di Mediazione Culturale
  • Quale futuro per la Mediazione Culturale?
Modulo VI - La mediazione interculturale
  • Il contesto di riferimento
  • Le risposte educative: prospettiva interculturale e mediazione
  • La letteratura sulla mediazione
  • La mediazione nelle sue principali applicazioni
  • Il riconoscimento della figura professionale del mediatore interculturale
  • Il mediatore interculturale in ambito nazionale e comunitario: raffronto tra Italia e altri cinque paesi europei

Stage aziendale e project work

I partecipanti dovranno svolgere un progetto didattico di approfondimento pratico attraverso uno stage (500 ore), presso un'azienda/ente/istituto, sotto la guida di un tutor accademico e un tutor aziendale. L'attività di stage sarà funzionale alla preparazione di un project work che verrà presentato alla prova finale valida ai fini del conseguimento del diploma.

Titolo finale

Al termine del corso, a quanti abbiano osservato tutte le condizioni richieste e superato con esito positivo le prove di valutazione previste, e maturato i 60 crediti riconosciuti, sarà rilasciato il Diploma di Master Universitario ai sensi del D.M. 509/99 e del DM 270/2004.

Il percorso didattico si concretizza attraverso l'ottenimento di crediti formativi universitari ciascuno dei quali corrispondente a 25 ore di lavoro dello studente. Nel corso dell'Anno Accademico lo studente è tenuto a maturare 60 crediti universitari. Lo studente deve frequentare il Corso per almeno l'80% delle attività previste verificabili attraverso il tracciamento e le pratiche di interazione con i docenti, i tutor e la frequenza delle attività nelle classi virtuali.