Piattaforma didattica

Virtual C@mpus è la piattaforma didattica dell’Ateneo progettata e sviluppata in sinergia dai settori ICT e dal settore della Produzione didattica multimediale e creativa. Nella piattaforma si svolgono tutte le attività di insegnamento e apprendimento in modalità e-learning. L'accesso alla piattaforma Virtual C@mpus da parte dello studente avviene direttamente dall’home page del sito www.unimarconi.it subito dopo l’inserimento delle credenziali di accesso,  personali e riservate, assegnate dalla Segreteria. Tutti i servizi e i contenuti didattici multimediali disponibili su Virtual C@mpus sono fruibili senza limitazioni di tempo e da qualsiasi PC o altro device connesso a Internet (tablet, smartphone, ecc.)

I Learning Objects (oggetti didattici)

Lezioni

Sono videolezioni a cura del docente, che sviluppano il programma di una specifica disciplina articolandolo in argomenti e concetti chiave; sono accompagnate da schermate esplicative che facilitano la memorizzazione dei contenuti. Durante la videolezione, il docente utilizza strumentazioni tecnologiche (PC, LIM - Lavagna Interattiva Multimediale, software didattici, simulatori, ecc.) in grado di presentare i contenuti in modo efficace e coinvolgente, attraverso slide sincronizzate, effetti sonori, video-animazioni, riproduzioni interattive e multimediali, ecc.

Unità didattiche/Sintesi testuali

L’Unità Didattica è una unità di contenuto testuale specifica, autonoma, esaustiva, auto-consistente e indipendente da altri contenuti o documenti. Si tratta di una sintesi critica che si presta in modo particolare nei casi di testi medio-lunghi, che necessitano di letture ripetute per un apprendimento graduale, progressivo e completo. L’erogazione/fruizione di questo contenuto didattico è prevista in duplice modalità (online a video e offline in formato scaricabile/stampabile), per garantirne la completa accessibilità e/o l’interazione in caso di allegati, collegamenti video e link ipertestuali. Nella versione online, lo sviluppo dell’unità didattica prevede la successione di videate o schermate, nel rispetto dei contenuti opportunamente indicizzati ed eventualmente suddivisi in sotto-argomenti, capitoli e paragrafi.

Prove di autoverifica

Test formulati per la verifica di conoscenze, abilità e competenze, costituiti da una serie di domande con risposte a scelta tra le varie opzioni proposte. Le tipologie di prove possono essere: scelta multipla (domanda con varie opzioni di risposta, tra le quali scegliere l’unica corretta), risposta multipla (domanda con varie opzioni di risposta, tra le quali scegliere le due - o più - corrette), vero/falso, classifica. Tali prove escludono il fattore soggettivo nella correzione e forniscono un feedback immediato e automatico, in modo da consentire una rapida verifica della propria preparazione e offrire uno strumento utile per orientare al meglio il proprio studio.

Esercitazioni a domanda aperta

Questo tipo di prova consiste in domande/riflessioni proposte dal docente allo studente, alle quali quest’ultimo è chiamato a rispondere in forma scritta. L’elaborato viene inviato attraverso la piattaforma Virtual C@mpus automaticamente al tutor/docente, che provvederà a consegnare il proprio feedback tramite e-mail.

Laboratori virtuali e simulazioni

Si tratta di ambienti virtuali per l’applicazione pratica e la sperimentazione concreta dell’apprendimento. Laboratori e simulazioni prevedono un lavoro personale attivo su un determinato tema, la creazione di percorsi cognitivi, la produzione di idee rispetto a un determinato compito, la soluzione di un problema, la verifica in tempo reale di scelte o azioni. In questa tipologia di oggetti didattici è l’apprendimento stesso che diventa oggetto di lavoro. L’obiettivo di questo tipo di attività è principalmente quello di insegnare procedure e prassi, sviluppando nello studente la capacità di utilizzarle in situazioni concrete, inerenti all’ambito professionale di riferimento.

Studi di casi

Lo studio di un caso o Case study è una storia che ha un significato formativo “esemplare” ed è sviluppata in forma narrativa, in modo da porre il discente in una situazione reale o verosimile su cui, dopo un’attenta analisi delle situazioni presentate, viene richiesto di formulare un’ipotesi interpretativa o di prendere decisioni adeguate per la risoluzione del caso.

Percorsi multimediali

Un percorso multimediale rappresenta in maniera interattiva e attraverso differenti media (testi statici e/o animati, foto, illustrazioni, grafica statica e/o animata, contributi audio/video, ecc.) i contenuti più rilevanti di un programma didattico, oppure può costituire un approfondimento su precisi focus tematici. Spesso si tratta di percorsi inter e intra-disciplinari, ovvero oggetti didattici che, per la loro dimensione multidisciplinare, affrontano in modo trasversale molteplici aspetti, tra loro correlati, di una determinata tematica.

Aule virtuali

Mediante la piattaforma Virtual C@mpus è possibile organizzare “ap­puntamenti sincroni” che consentono la partecipazione a classi virtuali in tempo reale, ovvero in date/ore prefissate. Si crea quindi un ambiente di studio interattivo e condiviso, nel quale è possibile apprendere attraverso la discussione e il confronto con i docenti e gli altri studenti, con la partecipazione comune a esercitazioni su temi e procedure specifiche, attraverso chat, video e voce, al fine di approfondire in modo collaborativo gli aspetti fondamentali della disciplina di cui si tratta.


Tutor

Per ogni materia del proprio piano di studi lo studente riceve l’assistenza e la consulenza di un tutor esperto e competente che lo segue nello studio e lo aiuta nella preparazione dell’esame.


Helpdesk

Il personale tecnico offre a tutti gli studenti un supporto costante per affrontare e risolvere gli eventuali problemi di natura tecnica o di accesso alla piattaforma virtual campus.