Master in Scienze Forensi (2° livello)

Presentazione

Il master in Scienze Forensi, è rivolto a tutti coloro che vogliono accrescere la loro professionalità specializzandosi nel più vasto settore delle scienze criminologiche ed investigative. È, infatti, finalizzato alla formazione teorica e professionale del CRIMINOLOGO, figura professionale che fornisce competenze interdisciplinari che favoriscono una visione complessiva ed al tempo stesso integrata, di un evento criminoso. Tali capacità possono contribuire alla migliore comprensione ed interpretazione della genesi dell'atto criminoso, favorendo una maggiore sensibilità rispetto alla complessità del crimine e del procedimento penale. Particolare attenzione sarà rivolta anche ad evidenziare le differenze tra i vari contesti come la tradizionale “scena criminis”, costituita da un ambiente fisico-spaziale ben delimitato e la “scena criminis digitale”, costituita quasi esclusivamente da dati informatici o informazioni digitalizzate, per le quali è importante garantire la genuinità nella fase della loro acquisizione.

Obiettivi

La partecipazione al master consentirà al discente di apprendere tecniche e strategie, sia informatiche che giuridiche, per poter gestire al meglio gli incidenti probatori, sia classici che in ambito informatico. L’offerta didattica è sviluppata per formare, al termine del percorso, risorse esperte nella ricerca ed acquisizione, nonché gestione, della prova sia in ambito processuale, sia a scopi investigativi interni e/o aziendali.

Destinatari

Per essere ammessi al Master di II Livello occorre essere in possesso di una Laurea Magistrale o di vecchio ordinamento, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

Direttore del corso

Prof.ssa Maria Beatrice Magro

Struttura

Durata: 12 mesi (1.500 ore)
Crediti formativi: 60
Modalità di erogazione: e-learning
Tasse di iscrizione: € 2.900,00

Sono disponibili delle borse di studio a totale copertura della quota di partecipazione fatta eccezione dei diritti di segreteria € 700,00. Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Master.

Modello formativo

Il Master è interamente costruito in modalità e-learning, un modello tecno-didattico interattivo e multimediale che coniuga la qualità di metodi e contenuti accademici con una fruibilità innovativa e stimolante. Il percorso formativo del Master si caratterizza per un uso intensivo della rete sia come supporto per l’erogazione di materiali didattici, sia come mezzo per veicolare informazioni e conoscenze sotto forma di testi digitali, immagini, contributi audio/video, animazioni. Attraverso “Virtual C@mpus”, la piattaforma digitale dell’Università, la rete telematica si offre non più come semplice strumento di erogazione di materiali, ma come “luogo virtuale” dove dar vita a processi di apprendimento collaborativo con docenti, tutor e altri studenti.  La varietà di metodologie previste dal sistema consente a ciascuno studente di gestire il proprio percorso formativo, scegliendo tra le tecnologie e le modalità didattiche più adatte ai propri stili di vita e di apprendimento, in modo personalizzato, flessibile e senza limiti di spazio e di tempo.

Programma

Modulo 1 - Giustizia penale e scienze forensi
Modulo 2 - Profili sostanziali e processuali. Il quadro normativo
  • Profili sostanziali e processuali
  • I principi fondamentali del diritto e della procedura penale
  • Il segreto investigativo
  • Prove tipiche e atipiche, il procedimento probatorio
  • Le investigazioni difensive
  • L'investigatore privato
  • Il Consulente tecnico
  • Competenze tecniche, consulenti, periti
  • Attività di polizia giudiziaria (accertamenti e rilievi)
  • Ulteriori attività di PG
  • Attività del pubblico ministero (soggetti indagati/persone informate/ignote)
  • Attività del giudice (Incidente probatorio – Il Minore)
  • Attività del difensore (Indagini difensive)
  • Gli atti irripetibili
Modulo 3 - Investigazioni scientifiche
  • Il sopralluogo della polizia giudiziaria: il codice di rito e le indagini scientifiche
  • L'errore nelle scienze forensi e i meccanismi giurisdizionali di controllo
  • Le investigazioni difensive di carattere tecnico-scientifico
  • Prova scientifica e garanzie difensive
  • L'analisi del DNA e la banca dati nazionale
  • I rilievi biologici tra test diagnostici e repertamento
  • L'entomologia come supporto alle indagini
  • La documentazione delle tracce sulla scena del reato e i rilievi sulla scena del crimine: le impronte e le indagini balistiche
  • Le indagini foniche: trascrizioni
  • Le indagini medico-legali
  • La criminologia e la criminalistica: dall'audizione dei testi al profiling sulla scena
  • Il "peso" della prova tecnica: la statistica a supporto dell'indagine
Modulo 4 - Profili Criminologici
  • L'approccio sociologico nello studio della devianza
  • La criminalità giovanile e quella femminile
  • I programmi di prevenzione della devianza
  • La vittimologia
Modulo 5 – Rapporti tra scienza e diritto
  • Scienza e diritto. Incertezza della scienza e bisogni di certezza del diritto.
  • Il concetto giuridico di causa. Il criterio di sussunzione sotto leggi "di copertura" e massime di esperienza
  • Leggi scientifiche di carattere universale e di carattere statistico.
  • Metodo scientifico e acquisizione della prova scientifica: il ragionamento controfattuale.
  • La consulenza psicoforense in tema di imputabilità
  • La consulenza psicoforense in tema di testimonianza
  • La testimonianza del minore
  • I protocolli e linee giuda.
Modulo 6 – Neuroescienze e processo penale
  • Neuroscienze, brain imagining e processo penale: nuove prove?
  • Le neuroscienze in ambito giudiziario: i casi italiani
  • Gli strumenti di lie detection
  • La testimonianza e le trappole della memoria
Modulo 7 - Il Criminal Profiling
  • Criminal profiling e scena del crimine
  • Il profiling per l'individuazione dell'autore di crimini violenti
  • Il profiling per l'accertamento dell'autore di crimini seriali
  • Profiling e reati sessuali
  • Il digital profiling
Modulo 8 - I reati informatici
  • I reati informatici- introduzione
  • Accesso abusivo in un sistema informatico
  • Danneggiamento e appropriazione di informazioni, dati e programmi
  • Reati in materia di identità digitale
  • Falsità nei documenti informatici
Modulo 9 – La Privacy
  • Codice deontologico
  • Avvocati e Investigatori privati
Modulo 10 - I reati ambientali
  • I reati ambientali
  • Le investigazioni in materia di ambiente
  • La criminalità organizzata ed i reati ambientali

Stage e project work

I partecipanti dovranno svolgere un progetto didattico di approfondimento pratico attraverso uno stage, presso un’azienda partner all’iniziativa, sotto la guida di un tutor accademico e un tutor aziendale. L’attività di stage sarà funzionale alla preparazione di un project work che verrà presentato alla prova finale valida ai fini del conseguimento del diploma.

Conseguimento del Master

Al termine del corso, a quanti abbiano osservato tutte le condizioni richieste e superato con esito positivo le prove di valutazione previste, e maturato i 60 crediti riconosciuti, sarà rilasciato il Diploma di Master Universitario ai sensi del D.M. 509/99 e del DM 270/2004.

Il percorso didattico si concretizza attraverso l’ottenimento di crediti formativi universitari ciascuno dei quali corrispondente a 25 ore di lavoro dello studente. Nel corso dell’Anno Accademico lo studente è tenuto a maturare 60 crediti universitari. Lo studente deve frequentare il Corso per almeno l’80% delle attività previste verificabili attraverso il tracciamento e le pratiche di interazione con i docenti, i tutor e la frequenza delle attività nelle classi virtuali.