L-7 Corso di Laurea in Ingegneria Civile

Obiettivi

La Laurea in Ingegneria civile si pone l'obiettivo specifico di formare figure professionali in grado di ricoprire ruoli tecnici e tecnico-organizzativi in contesti che richiedono capacità di comprendere, risolvere e gestire le problematiche di base associate alla pianificazione, alla progettazione, alla realizzazione, alla conduzione e alla manutenzione di un'ampia gamma di opere ed infrastrutture civili nonché alla difesa del territorio in cui esse sono inserite. Il Corso di Laurea mira a formare una figura professionale altamente qualificata e molto richiesta sia in ambito locale che nazionale, in grado di operare in settori che richiedano capacità di gestione tecnico-operativa del progetto, di progettazione di opere riconducibili a schemi ricorrenti e capacità di gestione e controllo dei sistemi territoriali, nonché di collaborare alla progettazione e controllo dell'esecuzione di opere complesse; che sappia inoltre operare efficacemente all'interno di gruppi di lavoro e sia in grado di acquisire, anche autonomamente, ulteriori competenze specifiche in campi applicativi del settore civile.

Scheda informativa

Modalità didattica

Il Corso è erogato on line attraverso le più moderne tecnologie informatiche applicate alla didattica. Lo studente potrà accedere ai contenuti didattici del corso (audio/videolezioni, dispense, simulazioni, esercizi , test, laboratori virtuali) in qualsiasi momento del giorno e della notte e da qualsiasi luogo, sia tramite PC, accedendo alla Piattaforma Virtual C@ampus, sia tramite cellulare attraverso il servizio Virtual C@mpus Mobile (Mobile Learning) il sistema che permette l'apprendimento attraverso i dispositivi mobili (cellulari, palmari, pocketPC, smartphone) e che integra didattica, comunicazione ed informazione. Lo studente potrà usufruire inoltre, dei servizi offerti tramite la Web TV dell'Ateneo, Marconi Channel, il canale istituzionale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, dedicato all'approfondimento culturale e visibile on-line per seguire programmi in streaming e in diretta ed ai servizi di Biblioteca virtuale (Web Library).

Modello didattico

Il modello didattico adottato prevede un apprendimento assistito per tutto il percorso formativo con l'accesso a supporti didattici specificamente sviluppati (audio/video lezioni, dispense, slide) ed un repertorio di attività didattiche individuali e/o di gruppo (laboratori virtuali e/o frontali - simulazioni, esercitazioni, stage e tirocini formativi) guidate dai docenti e dai tutor per garantire allo studente un apprendimento dinamico, interattivo, multimediale e collaborativo. Per tutta la durata del percorso formativo, lo studente potrà contare su un servizio di tutorship individuale a supporto del percorso di studi e per i problemi tecnologici, logistici e amministrativi.

Modalità di accesso al Corso

Il Corso è ad accesso libero senza test di ammissione.
Lo studente, in possesso di diploma di scuola media superiore, potrà iscriversi in qualsiasi momento dell'anno. L'Ateneo garantisce allo studente iscritto un servizio di valutazione delle competenze in ingresso, attraverso un test orientativo non selettivo (che può essere svolto anche dopo l'immatricolazione) il cui fine è quello di consentire all'Ateneo di predisporre di idonei percorsi di approfondimento e ripristino delle competenze di base, unitamente a percorsi guidati di inserimento (o reinserimento) nel mondo universitario, con lo scopo di consentire allo studente di affrontare adeguatamente il Corso aumentandone le possibilità di successo.

Modalità d'esame

La verifica degli obiettivi formativi si basa sulle prove di accertamento, intermedie e finali, scritte e/o orali, degli insegnamenti e delle attività integrative nei quali si articola il piano di studi . Gli esami finali di accertamento degli esiti di apprendimento degli studenti e la discussione del lavoro di TESI sono svolti in PRESENZA DELLO STUDENTE davanti alla commissione costituita secondo la normativa vigente in materia.

Esame di Laurea

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato preparato dal candidato sotto la guida di un docente e riguardante, preferibilmente,un argomento trattato durante il tirocinio.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

I principali sbocchi occupazionali previsti dai corsi di laurea della classe sono: imprese di costruzione e manutenzione di opere civili, impianti ed infrastrutture civili; studi professionali e società di progettazione di opere, impianti ed infrastrutture; uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali; aziende, enti, consorzi ed agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi; società di servizi per lo studio di fattibilità dell'impatto urbano e territoriale delle infrastrutture.
Secondo l'attuale normativa (DPR 328/2001), i Laureati possono svolgere libera professione previa iscrizione (tramite esame di Stato) alla sezione Junior dei seguenti Albi Professionali:
-Ordine degli Ingegneri Sezione B Settore Civile e Ambientale;
-Ordine professionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori Sezione B Settore Architettura
In applicazione del DPR 328/2001 con la laurea della classe 8 in Ingegneria civile (ex Classe 7 DM 509/99) è anche possibile conseguire labilitazione
allesercizio delle professioni di agrotecnico, geometra, perito agrario e perito industriale (sezione edilizia)

Il corso prepara alla professione di

  • Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate - (3.1.3.5.0)
  • Tecnici della gestione di cantieri edili - (3.1.5.2.0)