Università degli Studi Guglielmo Marconi

Il mediatore familiare: tecniche di mediazione e di negoziazione del conflitto (FAM)

Master di II Livello

Sigla: FAM
Durata: 12 mesi

La mediazione familiare è un intervento professionale rivolto alle coppie che vivono una situazione conflittuale o che esprimono una volontà di separazione e/o divorzio,ed è finalizzato a riorganizzare le relazioni familiari,a ridefinire posizioni, competenze e ruoli, in modo particolare i presenza di figli minori. Obiettivo centrale della mediazione familiare è la creazione di uno spazio “ neutro”all’interno del quale ricostruire confronti, negoziare accordi e, soprattutto, riconsolidare il ruolo genitoriale e il senso di responsabilità nei confronti dei figli, alla luce degli esiti del conflitto tra le parti. L’esperto i mediazione familiare è un terzo neutrale che non giudica le rispettive posizioni ma facilita e stimola la ricerca di soluzioni condivise attraverso la creazione di opportuni canali comunicativi; deve quindi possedere conoscenze proprie della sociologia, della psicologia e della giurisprudenza, finalizzate all’utilizzo di tecniche specifiche quali quelle di mediazione e di negoziazione del conflitto.

Destinatari

Insegnanti degli istituti di istruzione primaria e secondaria con laurea quadriennale/quinquennale.

Programma

Il master prevede la trattazione dei seguenti argomenti: Il mediatore familiare: competenze e ruolo. Teorie della motivazione e del comportamento. Consulenza, mediazione o terapia?. La psicologia sociale: comportamenti e identità. Psicologia dello sviluppo individuale e sociale. Elementi di diritto di famiglia. Genitorialità e separazione. La famiglia nel diritto civile e penale. La mediazione familiare nella giurisprudenza. Didattica generale: Insegnare a imparare: elementi di didattica metacognitiva.