Corso di Perfezionamento in Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione

Obiettivi e finalità dell’insegnamento

Il Corso di Perfezionamento in Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione è finalizzato a fornire un aggiornamento delle conoscenze teorico-pratiche acquisite e comprese durante gli studi universitari e delle competenze maturate nel corso della propria esperienza lavorativa. Il complesso di queste conoscenze e competenze consentirà l'acquisizione di strumenti idonei e fondamentali per affrontare gli attuali bisogni professionali di efficacia, praticità e rigore.

Programma del corso

Il Corso prevede la trattazione dei seguenti argomenti:

  • strategie di business e creazione del valore; la corporate governance;
  • strategie di internazionalizzazione e development banking; la corporate social responsability (CSR);
  • la funzione finanziaria aziendale e la valutazione degli investimenti; valore e prezzo dell'impresa; metodi per stabilire il valore dell'impresa; la dinamica economico-finanziaria dell'impresa; il project financing; il business plan;
  • i mercati monetari, obbligazionari, azionari;
  • il risk management in banca; gestione dei rischi tradizionali e finanziari;
  • introduzione a Basilea III; requisiti patrimoniali e di liquidità;
  • il sistema dei controlli interni nelle banche.

Metodologia

Il Corso è interamente realizzato in modalità e-learning, fruibile tramite un semplice collegamento alla Piattaforma Virtual C@mpus. Il Corso è inoltre disponibile su CD e su DVD.

Durata

Il Corso prevede attività teorico-pratiche per una durata complessiva di 350 ore.

Tasse Universitarie

Le tasse universitarie previste per l’accesso al Corso sono pari a € 350,00

Modalità di accesso

I Candidati alla frequenza del Corso dovranno essere in possesso di un diploma di Laurea triennale (nuovo ordinamento), di Laurea quadriennale (vecchio ordinamento) o di Laurea specialistica, indipendentemente dalla facoltà di provenienza, conseguito in un’Università degli Studi della Repubblica Italiana o in un altro Istituto Superiore equiparato, o di un altro titolo equivalente conseguito presso un’altra Università a condizione che il medesimo sia legalmente riconosciuto in Italia.